CAD: al via un nuovo processo di firma elettronica “avanzata”

Schermata 2017-09-11 alle 12.59.39
È stato approvato, in esame preliminare dal Consiglio dei ministri, il decreto legislativo che modifica il Cad, il Codice dell’amministrazione digitale approvato con il Dlgs 82/2005.
Alla firma digitale, alla firma elettronica qualificata e alla firma elettronica avanzata, che sono note e normate, e che hanno sostanzialmente il medesimo valore giuridico della sottoscrizione autografa, si aggiunge un nuovo processo di firma. Un nuovo processo di firma elettronica “avanzata” che prevede che il documento sia formato «previa identificazione del suo autore, attraverso un processo avente i requisiti fissati dall’AgID in base all’articolo 71 con modalità tali da garantire la sicurezza, integrità e immodificabilità del documento e, in maniera manifesta e inequivoca, la sua riconducibilità all’autore».

Decreto legislativo che modifica il Cad, il Codice dell’amministrazione digitale

Per saperne di più “Ecco il correttivo sulla Pa digitale – Firma elettronica più sicura e multe via Pec